Share Twitter
Share Facebook
Share Linkedin

Pubblicato sul sito www.ilmattino.it | 27/10/2014 I Link diretto

A volte ci si mette un po' di tempo a scegliere un albergo. Requisiti minimi sono una location comoda, la pulizia, l'aria condizionata e la connessione wifi. Poi si passa a esaminare l'estetica delle camere e della struttura, la presenza di una spa e di una piscina, la vista dalle finestre e così via.

In realtà, poi, i veri viaggiatori, quelli che scelgono un hotel semplicemente come trampolino per la propria curiosità di scoprire una nuova città, sanno bene che usufruiranno ben poco dei plus che la struttura offre e, a dirla tutta, passeranno anche poco tempo in camera, se non per riposarsi la notte, tra un'escursione e l'altra.

Eppure c'è chi godrebbe ben volentieri dei benefici dell'albergo di giorno. Locali che hanno voglia di passare qualche ora in piscina o nel centro benessere senza doversi imbarcare in lunghi e costosi viaggi, uomini d'affari che necessitano di un luogo per una riunione in una città che non ha sedi dell'azienda o di rinfrescarsi tra più appuntamenti o, ancora, viaggiatori che vogliono riposarsi tra una coincidenza (e magari un ritardo) e l'altro. Non ultimo anche le coppie, collaudate o clandestine, che vogliano riscoprirsi fuori dalle mura domestiche o di quelle ormai squallide e demodé di un motel.

Vista l'esigenza, trovata la soluzione.

Si tratta degli alberghi in dayuse, consuetudine prima presente solo all'estero e che da qualche anno sta prendendo piede anche in Italia.

La procedura per prenotare una stanza e i suoi servizi in un albergo di lusso e accogliente è semplice. Basta andare sul sito di Day Break Hotels o di Dayuse Hotels e scegliere l'albergo in base al luogo e a i plus aggiuntivi, come ristorante, vicinanza all'aeroporto, alla stazione o ad altri luoghi di interesse, oltre che alle esigenze. Unica controindicazione: non ci si può fermare la notte, ma solo, indicativamente, dalle 10 alle 18.

Proprio, peraltro, grazie a tale caratteristiche le stanze costano davvero poco e, quindi, anche strutture extra lusso possono essere adatte a chi, in viaggio, non è mai andato oltre il 3 stelle. Si parla di sconti, infatti, addirittura fino al 70%. E la prenotazione può essere cancellata fino all'ultimo minuto.

Per fare solo alcuni nomi, a Milano si può scegliere tra lo Sheraton Diana Majestic, il Ramada Plaza, il Westin Palace o l'Hotel The Gray. A Roma tra il Radisson Blu Es, il Crowne Plaza Rome-St. Peter's e il Worldhotel Ripa. A Torino si può prenotare nel Golden Palace Hotel, mentre a Firenze si può soggiornare nell'esclusiva Villa La Vedetta. A Napoli si possono passare ore all'Art Resort Galleria Umberto o al Relais settecentesco Villa Buonanno.

A questo punto basta solo lasciare a casa il pigiama.